Hotel a Parma: i migliori 12 della città

Troppa bontà e bellezza in una sola volta, e ora cerchi un hotel a Parma per avere più tempo e assaporarle con calma. Ok, ci pensiamo noi.


In questo tour nell’ex Granducato dell’Emilia hai scoperto i suoi soprannomi e curiosità. Però sapevi che la chiamano pure la “città delle 4 P”? Stanno per Pasta, Pomodoro, Prosciutto e Parmigiano. La quinta la mettiamo noi ed è “Pernottamento”. Già perché tra viaggio, attrazioni, cucina e locali tipici sarai stanco. Tranquillo, cerchiamo noi un hotel a Parma che faccia al caso tuo. 

A prescindere da quanto siano profonde le tue tasche, qui troverai di certo la soluzione più adatta alle tue esigenze. Per praticità elenchiamo le strutture ricettive per categorie. Però ti diamo un consiglio, “non guardare troppo le stelle”. Il classico indicatore di qualità, a volte è un deterrente, altre invece è fuorviante. Spesso infatti capitano offerte stracciate pure nel resort più lussuoso. 

D’altro canto ci sono piccole pensioni che, non di rado, offrono standard davvero sorprendenti. Da queste parti accoglienza è una parola che indica sia un mestiere che un modo di essere. In pratica cerchi dove dormire a Parma come turista e ti scopri gradito ospite, benvenuto!


Hotel a Parma da 5 stelle

Cominciamo dal top, luxury, posh, elegant, e bla bla bla. Scherzi a parte, queste sono le ammiraglie della flotta alberghiera parmense. Spendi un po’ di più però ogni tanto non è sbagliato viziarsi. 

Grand Hotel de la Ville. Si trova all’interno del Barilla Center, complesso industriale riqualificato su progetto di Renzo Piano. L’edificio si affaccia sulla piazzetta pedonale che comprende il Consorzio del Prosciutto di Parma, diversi negozi e cinema multisala. Solo rarissimi clienti scontenti, parlano di un 5 stelle che ne vale 4 e mezzo. Quasi tutti infatti riportano esperienze positive, descrivendolo come uno dei migliori hotel a Parma. Punte di diamante della gestione sono il ristorante interno Parmigianino e l’American bar Colibrì. Nel primo assaggerai le prelibatezze locali, nazionali ed europee. Nel secondo invece proverai ottimi cocktails e aperitivi. Le camere sono insonorizzate, concepite inoltre con materiali antiallergici. Dalla colazione alla cena, tutto è gustoso e di prima qualità, con prodotti sempre freschi. Nella bella stagione il breakfast si serve in spazi all’aperto. 

Park Hotel Pacchiosi. Immerso in 10mila metri quadrati di natura lussureggiante, c’è un imponente edificio del ‘900. Si tratta dell’ex Reale Clinica Chirurgica riadattata ad albergo di classe superiore. Le stanze hanno ogni tipo di confort, e fanno di questo hotel uno dei posti più indicati dove dormire a Parma in totale relax. Qualche pecca sembra essere l’insonorizzazione di alcune camere. La stazione centrale dista appena 3 km dall’oasi verde in piena area metropolitana. Valore aggiunto è l’ottima cucina regionale e internazionale, con buffet dolce e salato per la prima colazione.



Dove dormire a Parma a 4 stelle

Andiamo avanti togliendo una stella, però quelle che restano continuano a fare un bel po’ di luce. Come già detto, si tratta di particolari che cambiano più la forma che la sostanza. Vediamo perché. 

NH HotelQui sei proprio accanto alla stazione, la struttura è moderna ed accessibile. Qualcuno segnala i prezzi un po’ alti, ma le voci fuori dal coro sono davvero poche. La maggior parte degli utenti sottolinea la pulizia degli spazi e l’affidabilità degli operatori. L’albergo dispone pure di un centro fitness e di sale meeting super attrezzate. Per finire le camere sono luminose e comode.

Link124. Sta a 1 km dall’uscita della Tangenziale Nord. Difetti? Scarse recensioni negative a fronte di giudizi generalmente ottimi. Punti di forza sono ad esempio le stanze ampie e arredate con gusto. A stretto raggio ci sono inoltre molti luoghi di interesse come la Basilica della Steccata. È uno dei più validi hotel a Parma, sia per la clientela business che per il turismo di passaggio. 

Hotel City. Ricavato da un’antica casa colonica immersa nella campagna, dista appena 500 metri dall’aeroporto Giuseppe Verdi. Nessuna vera lamentela, solo suggerimenti circa il miglioramento  dello stato di manutenzione. Nell’ampio giardino di ingresso, scorrazzano liberi dei graziosi coniglietti. La particolarità di questo albergo è infatti proprio l’essere a contatto con la natura. 

Novotel. È tra gli hotel a Parma di più recente realizzazione. Questo aspetto è bersaglio di qualche critica sotto il profilo organizzativo. Il tutto però si compensa ampiamente con la disponibilità del personale. Il Novotel si trova praticamente nel cuore della città. Le camere sono ariose, silenziose e dotate di tutti gli accessori possibili. La struttura spicca per la proposta gastronomica. Infatti al suo interno ci sono ben due ristoranti, il Bellavista e Al Parmigianino, specializzati in cucina tipica.



I migliori hotel a Parma con 3 stelle

A quante stelle siamo? Perso il conto? Questa è forse la categoria più interessante. In pratica è la middle class, dove magari trovi il miglior compromesso tra prestazioni e costo. Diamo un’occhiata. 

Hotel Button. È uno degli hotel a Parma con una migliore localizzazione. Basta poco e raggiungi siti storici come il Monastero di San Giovanni Evangelista e il Palazzo della Pilotta. Qualcuno evidenzia che la struttura necessità di rinnovamento. Tuttavia è forse proprio la sua cornice ottocentesca gli dona quell’atmosfera così particolare e suggestiva. A portare avanti l’azienda da decenni è la famiglia Cortesi, “di nome e di fatto”. Non a caso qui il personale è sempre gentile e attento.

Hotel Torino. Più centro storico di così non si può. Sei in sostanza a 50 metri dal Teatro Regio e dal Battistero. Il Torino è un albergo adatto a tutta la famiglia, con camere spaziose e connessione Wi-Fi gratis. Le sporadiche critiche raccontano più che altro di infelici coincidenze. In generale infatti qui si respira la vera cordialità emiliana. Il fiore all’occhiello però è la posizione strategica. Da qui si domina il cuore del capoluogo. È la location per esplorare gli angoli più nascosti e pittoreschi.

Century Hotel. Ottimo mix di eleganza e personalità. Si trova a poca distanza dalla stazione e dall’accesso autostradale. In pratica è un magnifico punto di arrivo e di partenza, alla scoperta della città. Alcune camere sono più piccole di altre, quindi meglio prenotare e informarsi bene. 

Hotel Daniel. Pochi minuti in auto lo separano da aeroporto e tangenziale. Si trova inoltre vicino allo stupendo Parco Ducale. È in zona universitaria e nel weekend forse c’è più caos. Il ristorante interno Cocchi è motivo di orgoglio e di vanto. Il Daniel è dunque il luogo perfetto dove dormire a Parma ma anche mangiare bene.



Opzioni low cost: hotel da 2 stelle che non ti aspetti

Dai prezzi più salati, si fa per dire, al dulcis in fundo degli hotel a Parma low cost. Sono  un po’ distanti dalla città, però così se hai tempo visiti pure i caratteristici borghi della provincia. 

Albergo Elvira. È a pochi passi dallo stabilimento di Tabiano Terme, a circa 25 km dal capoluogo, nello scenario delle stupende colline parmensi. Si tratta di un grazioso alberghetto a gestione familiare dove calore e allegria si uniscono alla tradizione dell’accoglienza. La cucina è da re. 

Hotel Papillon. A 20 km da Parma c’è questa confortevole struttura. La sua location è ideale per chi va o torna verso i poli fieristici delle zone circostanti. Parole d’ordine, educazione, rispetto e professionalità. La colazione a buffet è da applauso, con prodotti di pasticceria artigianale. 

Visto? Chi l’ha detto che i migliori hotel a Parma sono quelli più costosi? Ora non ti resta che scegliere, sperimentare e poi lasciarci un commento per raccontarci come è andata. 


Like it? Share with your friends!

534
534 points

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
Davide Bert

Giornalista pubblicista prestato al copywriting, dalla carta stampata alle pagine web. Ho iniziato a scrivere perché me lo ha consigliato lo psicanalista come forma di terapia, e lo faccio per lavoro così posso anche pagargli la parcella.
Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube and Vimeo Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format