Cosa vedere a Torino: le migliori attrazioni

Hai organizzato un viaggio made in Italy, ma non sai cosa vedere a Torino? Ti aiuteremo noi a scoprire i monumenti che non puoi assolutamente perderti!


Ti stai domandando cosa vedere a Torino? Qui troverai le risposte alle tue domande. Potrai conoscere la storia di tutti i monumenti importanti di Torino. Inoltre, abbiamo segnalato per te alcuni luoghi totalmente gratuiti, che non puoi perderti. In questo modo, conoscerai qualche curiosità sulla città e sulle attrazioni che la rendono così unica nel mondo.

Conosciamo la città!

Prima di svelarti cosa vedere a Torino è bene conoscere meglio la città che andrai a visitare. È il capoluogo del Piemonte e al nord-ovest è circondata dalle Alpi. Sappiano tutti che si tratta di una città dalle mille sfaccettature, ricca di storia. È stata la capitale del regno sabaudo e nel periodo del Risorgimento la culla della cultura italiana. Durante l'epoca industriale è riuscita a spiccare per l’innovazione tecnologica e la sperimentazione artistica.

Ancora oggi, camminando tra le piazze e le vie torinesi, potrai rivivere la storia della città. Uno dei monumenti che ti accompagnerà in quasi tutta la tua vacanza è la Mole Antonelliana, costruzione che con la sua altezza spicca sicuramente tra i tanti edifici della città. Inoltre, Torino è conosciuta per lo sport... qui si sono celebrate le olimpiadi invernali del 2006. Ricordiamo anche le due famosissime squadre di calcio rivali, il Torino e la Juventus.

Monumenti storici Torino

Iniziamo la nostra guida su cosa vedere a Torino con i due monumenti più importanti! La Mole Antonelliana e il museo Egizio. Infatti, sono le attrazioni più apprezzate dai tantissimi turisti che ogni giorno visitano la città.

Mole Antonelliana e Museo del Cinema

Uno dei simboli della città e dell’Italia stessa è la Mole Antonelliana. Parliamo di uno dei monumenti nazionali più conosciuti in assoluto dopo il Colosseo e la Torre di Pisa. Il nome deriva dall’architetto Alessandro Antonelli incaricato della costruzione nel 1863. È alta ben 167 metri e spicca decisamente rispetto ai palazzi della città. Non tutti sanno che il progetto iniziale era quello di costruire una Sinagoga in onore alla comunità ebraica torinese. La Mole Antonelliana, però, non ha mai svolto questa funzione diventando subito proprietà del comune.

Attualmente è possibile salire sulla cupola e ammirare dall’alto le bellezze di Torino. I turisti possono decidere se raggiungerla a piedi o sfruttare l’ascensore panoramico inaugurato per il centenario dell’Unità d’Italia. Per la visita guidata alla cupola è necessario acquistare un biglietto al costo di 10 €.

Nella lista di cose da vedere a Torino troverai anche il Museo Nazionale del Cinema, che da qualche anno si trova all’interno della mole. Rappresenta uno dei monumenti della “nuova” Torino e lascia indubbiamente tutti i suoi visitatori molto soddisfatti. Al suo interno potrai conoscere l’evoluzione del cinema e nelle sue cinque sale potrai ammirare riprese, manifesti e il racconto delle differenti fasi dell’industria del cinema. Il prezzo dell’ingresso è di 15 €.

Museo egizio

In tutte le guide su cosa vedere a Torino c'è il Museo Egizio. Dopo quello del Cairo è il museo dedicato agli egizi più importante al mondo. È stato costruito nel 1824 con il nome di Regio Museo delle Antichità Egizie, grazie a tre personalità: il diplomatico Bernardino Drovetti, Carlo Felice di Savoia e Jean Francois Champillon. Drovetti fu nominato console di Francia in Egitto da Napoleone Bonaparte, dopo essersi distinto per le sue doti militari durante la campagna d’Alessandria. Il diplomatico italiano riuscì a creare rapporti proficui anche con la corte egiziana, con la quale riuscì ad ottenere collezioni di papiri, sarcofagi, statue e papiri. Carlo Felice di Savoia comprò le collezioni e le portò a Torino. Qui l’archeologo francese Francois Champillon studiò i reperti riuscendo a decifrare, per la prima volta, il linguaggio dei geroglifici.

Questa storia è utile per capire come il museo egizio rappresenti la prima catalogazione dei reperti dell’antichità. Negli anni i tesori custoditi nel museo sono aumentati sensibilmente, insieme al suo prestigio internazionale.

Visitando il Museo Egizio è possibile visionare video guide e supporti multimediali, che aiutano a comprendere il valore dei reperti. Il nostro consiglio, però, è quello di affidarti a una guida esperta che saprà accompagnarti durante la visita. Dovrai aggiungere solo 7 € al prezzo base del biglietto. Le tariffe variano in base all’età dei suoi visitatori. Si parte da un minimo di 3 € a un massimo di 18 €.

Vedere Torino gratis è possibile?

Hai poco budget e non sai cosa vedere a Torino? Tranquillo, abbiamo pensato anche a questo! Come molte città italiane, anche Torino è un museo a cielo aperto. Ci sono tantissime attrazioni e monumenti storici che potrai ammirare senza pagare nulla.

Monumenti importanti Torino... Parco del Valentino

È possibile vedere Torino gratis! Una delle principali attrazioni completamente gratuita è il Parco del Valentino. Al suo interno potrai visitare un castello, un finto borgo medievale e un giardino botanico. Durante la passeggiata è possibile, inoltre, incontrare graziosi scoiattoli che intrattengono i visitatori. La maggior parte dei percorsi del parco costeggiano il fiume Po. Qui ci sono anche tantissimi torinesi che ogni giorno praticano il canottaggio o fanno jogging.

Il castello del parco, fu una dimora sabauda del seicento fortemente voluta come “maison de plaisance” dalla Madama Reale Cristina di Francia, moglie di Vittorio Amedeo I di Savoia. Il finto Borgo Medievale, invece, è stato eretto nel 1884 come padiglione di arte antica per l’Esposizione Generale Italiana. Nonostante non sia originale dell'epoca, riprende tutti i particolari decorativi e architettonici che hanno caratterizzato il ‘400.

Nel Parco del Valentino c'è anche la famosa Fontana delle Stagioni e dei Mesi risalente al 1898 e in stile roccocò. Venne realizzata dall’architetto Carlo Ceppi come opera celebrativa del cinquantenario dello Statuto Albertino.

Piazza Castello

Cosa vedere a Torino? Non dimenticare di fare tappa a Piazza Castello. È una delle piazze più rinomate dal punto di vista urbanistico. Quasi tutti i lati della piazza sono circondati da dei lunghi portici, secondi solo a quelli di Bologna. Al suo interno ci sono numerosi monumenti storici, come quello dedicato a Emanuele Filiberto di Savoia e all’Alfiere dell’Esercito Sardo.

Inoltre, troverai il Palazzo Madama, il Palazzo Reale e la Real Chiesa di San Lorenzo. Si tratta di costruzioni cruciali per la storia di Torino. Il Palazzo Madama è stato costruito seguendo lo stile classico-barocco e attualmente ospita il Museo Civico d’Arte Antica. Il Palazzo Reale, invece, fino al 1865 fu dimora della famiglia sabauda e dal 1997 è diventato Patrimonio Unesco.

Nella Real Chiesa di San Lorenzo, inoltre, potrai ammirare una copia della Sacra Sindone, mentre l’originale è custodita nel Duomo di Torino.

Piazza San Carlo: storia e sport

Piazza San Carlo è una delle è piazze più importanti, famose e visitate del centro storico. I torinesi la chiamano anche "il salotto della città” e prende il nome dalla chiesa di San Carlo Borromeo. Qui potrai ammirare anche la sua gemella, la chiesa di Santa Cristina. L’intera piazza è pedonabile ed è caratterizzata da portici, caffè storici e negozi. Ci sono, però, anche tanti altri monumenti storici di Torino, come la statua equestre dedicata a Emanuele Filiberto I.

Piazza San Carlo è molto frequentata anche dai tifosi della Juventus, soprattutto per festeggiare le vittorie della squadra del cuore. Di solito, in occasioni di eventi importanti come le finali di Champions League, viene allestito un maxi schermo per permettere a tutti i tifosi di guardare le partite.

Cosa vedere gratis Torino? Non perderti Superga

Nella tua visita a Superga prenditi del tempo per ricordare le vittime della tragedia. La Basilica si trova sopra la collina, a 10 chilometri dal centro città. Per molti è una delle cose che vale la pena vedere a Torino. Puoi raggiungerla seguendo dei percorsi pedonali, con la tranvia a dentiera Sassi-Superga oppure in auto. La tranvia, negli anni, è diventata una vera e propria attrazione panoramica, che culmina con la terrazza della basilica. La visita all’interno della chiesa è completamente gratuita, ma per salire sulla cupola è richiesto un piccolo contributo. Ti consigliamo di scegliere i giorni più tersi, perché potrai ammirare una vista unica. Se sei fortunato si può - addirittura - scorgere il Gran Paradiso e il Monte Rosa.

Se deciderai di inserire nella lista di cosa vedere a Torino la Basilica Madonna delle Grazie è giusto che tu conosca brevemente la sua storia. È stata disegnata da Filippo Juvarra e commissionata da Vittorio Amedeo II come segno di ringraziamento alla Madonna delle Grazie per la vincita contro gli invasori francesi. Tra le tombe celebri ricordiamo quella di Carlo Alberto di Savoia, colui che sancì la nascita della monarchia costituzionale.

Ora è arrivato il momento di rispondere alla fatidica domanda: hai deciso cosa vedere a Torino? Se ti siamo stati di aiuto rispondici con un commento!


Like it? Share with your friends!

537
537 points

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
Enrica

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube and Vimeo Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format