Cosa vedere a Fermo: le Marche da scoprire

Pronto a completare la lista di cosa vedere a Fermo? Qui scoprirai tutte le bellezze della città marchigiane e alcuni tesori nascosti a pochi chilometri di distanza!


Oggi ti portiamo alla scoperta di una delle città più famose delle Marche. Ti aiuteremo a scoprire cosa vedere a Fermo e dintorni. A differenza di quanto si possa pensare, è una città ricca di storia e bellezze artistiche. Per assicurarti di non perderti nessuna attrazione abbiamo preparato per te un itinerario completo.

Cosa vedere a Fermo: una città che ti sorprenderà!

"La sorella carnale di Urbino, più bionda, più pingue e di carattere più aperto e dolce" così la descrisse il poeta e scrittore Paolo Volponi.

La città di Fermo è una delle cinque provincie marchigiane, situata a pochi chilometri dal mare. Si trova in una situazione strategica. Sorge - infatti - sulla cima e lungo le pendici del Colle Sabulo (320 m sul livello del mare), affacciato sul Mare Adriatico tra le valli del Tenna e dell’Ete.
Fu fondata dai Sabini e in seguito annessa all’impero romano. Date le antiche origini, non sorprende sapere che la lista di cosa vedere a Fermo è piuttosto lunga.
Attenzione. Non vedrai, però, solo monumenti, palazzi e costruzioni. La città è ricca di vigneti e paesaggi che lasciato tutti senza fiato.   

Fermo monumenti: i 5 più conosciuti

Quindi... cosa vedere a Fermo? Abbiamo selezionato per te i 5 luoghi che non puoi  perdere durante la visita della città. Si tratta di monumenti che puoi tranquillamente ammirare in un weekend. Ti anticipiamo che molte attrazioni sono gratuite e altre visitabili con il biglietto unico del circuito museale valido per un anno. Il prezzo interno è di 9 €, ma ci sono riduzioni per gruppi o minori di 25 anni. Puoi anche acquistarlo online.

1) Principali attrazioni Fermo? Si parte da Piazza del Popolo

Dobbiamo necessariamente iniziare la nostra lista su cosa vedere a Fermo con una delle più belle piazze della regione. Piazza del Popolo da anni è il centro della vita cittadina. Qui si trovano gli edifici più importanti della città come Palazzo dei Priori e la Pinacoteca Civica di cui ti parleremo più avanti. Passando da un corridoio di portici potrai ammirare la magnificenza di questa piazza, lunga ben 135 metri, che ti catapulterà nel lontano Quattrocento.

2) Cisterne Romane

Se sei un amante della storia romana non puoi perderti le Cisterne Romane. Si trovano a pochi metri da Piazza del Popolo, più precisamente in via degli Aceti.
Queste Cisterne - risalenti al I secolo d.C. - costuiscono una magnifica opera di ingegneria idraulica, tornata alla luce durante gli anni '60 del Novecento.
La struttura, composta da 30 sale con apertura a botte disposte su tre file parallele, si estende su una superficie totale di oltre 2.000 metri quadri. In pratica è possibile percorrere un vero e proprio viaggio sotterraneo per ammirare le tecniche edilizie romane.

Sono aperte tutti i giorni e in alcuni periodi dell’anno è possibile visitarle con una guida esperta. 


3) Palazzo dei priori

Tra le principali attrazioni di Fermo c'è anche il già citato Palazzo dei Priori, costruito alla fine del Trecento dall'unione di due edifici.
La prima cosa che colpisce della struttura è la monumentale statua di bronzo raffigurante papa Sisto V. Posta sulla facciata, come segno di riconoscenza verso colui era stato vescovo della città dal 1571 al 1577, è dello scultore toscano Accursio Baldi detto il Sansovino ed è stata realizzata nel 1588.
Ma gli elementi di interesse sono tanti altri.

Ad esempio la Sala dei Ritratti, utilizzata fino alla fine del Settecento per allestimenti teatrali, ospita attualmente vari dipinti di cardinali fermani e di uomini illustri del tempo. Assolutamente di pregio è anche la Sala del Mappamondo, così chiamata per via del grande mappamondo in legno e carta reale di Fabriano, del geografo Silvestro Amanzio Maroncelli, collocato al suo interno.

Fra le opere della Pinacoteca del palazzo ricordiamo L’Adorazione dei pastori, dipinto a olio su tela del 1608 di Pieter Paul Rubens.

4) Cattedrale di Santa Maria Assunta

Sulla sommità del Colle del Girfalco è situato il Duomo di Fermo, ovvero la maestosa Cattedrale di Santa Maria Assunta in Cielo. La sua storia risale al 1116, quando Cristiano di Magonza per ordine di Federico I il Barbarossa distrusse la chiesa paleocristiana preesistente (detta Santa Maria in Castello).
Cinquant'anni più tardi la cattedrale veniva ricostruita da Giorgio da Como in stile romanico, ma soprattutto gotico di cui sopravvivono elementi importanti come la facciata con il portale, il campanile, il portale laterale sul fianco destro, il rosone, l’atrio e la cripta.
L’attuale basilica è stata ricostruita nel 1781, in stile neoclassico, su progetto di Cosimo Morelli, anche architetto del Teatro dell'Aquila della città.

5) Musei scientifici di Palazzo Paccaroni

Certo. Non potevamo mica dimenticarci di inserire nell'elenco di cosa vedere a Fermo due musei scientifici di particolare valore.
Uno è il Museo Polare Silvio Zavatti, dedicato all'omonimo esploratore e ufficiale della Marina che, nel 1944, fondò a Forlì anche l’Istituto Geografico Polare. Vanta un primato: è l’unico museo in Italia e il terzo al mondo che si occupa dell’Artide, sia da un punto di vista geo-morfologico che antropologico,
L'altro è il Museo di Scienze Naturali dedicato al famoso ornitologo italiano Tommaso Salvadori. Qui troverai la sua personale collezione ornitologica, frutto di escursioni e battute di caccia effettuata nelle Marche e in Sardegna.

Non è finita. Palazzo Paccaroni è un'antica e affascinante residenza del Seicento.

Abbiamo un unico appunto da fare. I musei non sono aperti tutti i giorni e gli orari variano in base ai periodi dell’anno.
Ti consigliamo di visitare il sito ufficiale per assicurarti che sia aperto durante la tua visita alla città ed evitare perdite di tempo.

Cosa vedere a Fermo e dintorni

Non c'è che dire. Fermo ti è piaciuta molto. Hai mangiato, bevuto, fatto lunghe passeggiate rilassanti per i vicoli della cittadina... però hai ancora tempo da dedicare alla tua vacanza marchigiana? Beh, se sai cosa vedere a Fermo ma non hai nessuna idea di cosa ci sia intorno... Nessun problema. Questa è la pagina giusta perché stiamo per darti delle dritte.
Ci sono tanti altri borghi che meritano di essere visti. Prendi carta e penna per gli appunti e segna questi nomi!

Il borgo di Torre di Palme

Torre di Palme è una frazione di Fermo e una delle dieci contrade del Palio della città. Si affaccia sulla costa adriatica ed è anche e soprattutto un graziosissimo borgo medievale immerso nel verde. Negli anni è diventata tappa obbligatoria di tantissimi turisti provenienti da ogni parte d'Italia e del mondo, che arrivano in paese già a partire dalla primavera.
Camminando per le sue viuzze è possibili ammirare numerosi edifici storici e culturali come il Tempio di Sant’Agostino risalente al XVI secolo, la chiesa romanica di Santa Maria a Mare e la chiesa di S. Giovanni Battista fondata addirittura nel IX dai monaci Eremitani.

Ti piace la storia, l'aria aperta e la natura? Allora ti consigliamo di percorrere il vicino sentiero di 2 chilometri che attraversa il vicino Bosco del Cugnolo. È un’area protetta di macchia mediterranea (appena mezz'ora di cammino) che ti permetterà di raggiungere la famosa Grotta degli Amanti, legata alla leggenda di un tragico amore vissuto durante la Prima guerra mondiale. Quello del disertore Antonio e della sua amata Laurina che morirono suicidi dopo alcuni giorni di latitanza vissuti nascosti.

Se, invece, cerchi un museo nel borgo non puoi mancare il museo Archeologico di Torre di Palme. Si trova in un palazzo costruito, nel secondo dopoguerra, in stile neoguelfo. Composto da tre salel conserva tombe risalenti all’età del bronzo e differenti corredi funerari.

Altre località e borghi da non perdere

Fermo è una delle città più belle e visitate delle Marche. Ormai l'avrai capito. Ma c'è un'altra bella notizia che dobbiamo darti. Si trova vicina o vicinissima a tanti altri centri interessanti. Ad esempio... se sei un vero appassionato dell’arte devi assolutamente visitare le eleganti piazze e i tanti palazzi e monumenti di Ascoli Piceno. Ti segnaliamo la visita alla Cattedrale di Sant’Emidio e al Forte Malatesta.

Un’altra località facilmente raggiungibile è Servigliano, visitabile in una mezza giornata. Fu ricostruita nel ‘700 in seguito a un terremoto disastroso. Nonostante ciò, è nota per le sue possenti mura Castellane dalla geometria perfetta e la Collegiata di S. Marco, la chiesa più importante del borgo.

A pochi chilometri da Fermo ci sono, poi, due comuni-gioiello. Ci riferiamo a Petritoli con la sua bella Torre Civica e a Porto San Giorgio. Quest'ultima è una delle località turistiche più apprezzate per quanto riguarda mare e spiagge.

Quali principali attrazioni Fermo visiterai?

Ora hai la lista piena di cose da fare durante la tua vacanza a Fermo. Se visiterai una delle attrazione che ti abbiamo consigliato non dimenticare di lasciarci un commento. Siamo felici di conoscere la tua opinione su questa città marchigiana. Conosci già Fermo? Allora condividi con noi la tua esperienza.


Like it? Share with your friends!

535
535 points

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
1
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
Enrica

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube and Vimeo Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format