Cosa fare a Torino: gli appuntamenti dell’anno

Stai cercando spunti su cosa fare a Torino? Qui potrai trovare tutte le manifestazioni e gli eventi più attesi dell'anno dai torinesi e dai tantissimi turisti.


Non sai cosa fare a Torino?
Che tu sia un turista o un residente Torino ti sorprenderà con i suoi tantissimi appuntamenti. In tutto il periodo dell’anno vengono organizzati eventi culinari, musicali e non solo. Ognuno di esso mostrerà una delle sfaccettature di questa bellissima città!

Cosa fare a Torino: gli eventi che non puoi perderti

Torino non è conosciuta solo per le sue bellezze storiche o per i suoi tanti musei, ma anche per i numerosi eventi che ogni anno attirano tantissimi partecipanti. Nel tuo soggiorno a Torino potrai assaporare prelibatezze culinarie oppure partecipare a festival musicali di fama internazionale. Insomma, Torino è il posto perfetto per chi vuole vivere sempre nuove esperienze. Nessun dubbio! Uno dei nostri consigli è quello di non fermarti ai confini della città: dai un'occhiata a cosa accade intorno Torino.
Un ottimo modo per non perderti delle manifestazioni di tuo interesse è organizzare la vacanza in base ai periodi in cui vengono organizzate.

Tutti gli eventi gastronomici Torino

Se non sai cosa fare a Torino, mangiare è sempre un’opzione valida. La storia culinaria della città racchiude in sé un mix di tradizioni e culture differenti. Per anni è stata la cucina ufficiale della corte Sabauda, che può essere ancora riscoperta in alcuni appuntamenti gastronomici.
I torinesi sull’enogastronomia non scherzano mica! Tutte le fiere e i saloni vengono organizzati con molta cura e attenzione per soddisfare anche i palati più esigenti. Potrai scegliere tra differenti tour che si organizzano nella città o visitare alcuni bar o ristoranti tipici. Se, però, sei un amante del buon cibo non puoi perderti questi eventi gastronomici Torino.

Il salone del Vino

Tra le cose da fare a Torino devi assolutamente inserire una visita al Salone del Vino, che  - in genere - si svolge nel mese di marzo. Non è una manifestazione antica, ma in pochi anni è riuscita a riscuotere una risonanza internazionale. Dato il forte successo delle prime edizioni è prevista una diffusione su tutto il territorio piemontese, con l’obiettivo di celebrare i vini regionali e raccontare la loro storia.
Qui potrai conoscere i metodi di lavorazione delle differenti cantine e assaporare vini dal gusto unico. La manifestazione  prevede solitamente un centinaio di eventi, tra lezioni, degustazioni, masterclass e incontri di approfondimento. È anche  un'ottima occasione per incontrare associazioni vinicole, giovani vignaioli e professionisti che hanno fatto della propria passione un lavoro.
Non è finita. Ogni anno al tema del vino vengono associate altre tematiche, come il rapporto tra storia e innovazione. Insomma, è l’evento giusto per chi ha voglia di gustare del buon vino piemontese.

CioccolaTò

Se un vero fan del cioccolato? Allora segna fra le cose da fare a Torino anche il CioccolaTò. Come ben saprai, il capoluogo piemontese è la capitale italiana del cioccolato e il luogo in cui è nato il gianduja. Negli anni questo evento è diventato un appuntamento fisso per turisti e torinesi. Camminando tra i tantissimi stand è possibile assaporare cioccolati provenienti da differenti parti d’Italia. Potrai conoscere tanti maestri cioccolatieri e vedere monumenti interamente realizzati con la cioccolata. Normalmente la manifestazione si svolge in autunno, in periodi sempre differenti.

ColtivaTo

Cosa fare a Torino? Ti suggeriamo un evento dedicato al mondo dell’agricoltura. Come gran parte dell’Italia, anche il Piemonte è una regione in cui il settore agricolo è molto rilevante. Il Festival Internazionale dell’Agricoltura - il ColtivaTo - ha avuto il suo debutto ufficiale nella primavera del 2023 ed è stato accolto positivamente dal pubblico.
In cosa consiste? Prevede eventi con la collaborazione della Regione Piemonte, del Ministero Per le Politiche Agricole e Forestali e ovviamente con il comune di Torino. Questi si svolgono in vari luoghi simbolo della città. Oltre a degli interventi più divulgativi ci sono anche workshop, conferenze e concerti in cui il tema fondante è ovviamente l’agricoltura. È un momento di svago, ma anche di riflessione. Durante il festival, infatti, è possibile partecipare a dibattiti sulla sostenibilità, sul cambiamento climatico e sulle prospettive per il futuro.

Mercato di Pinerolo

Una delle cose da fare a Torino tutto l’anno è visitare il mercato di Pinerolo.
È uno dei mercati più grandi della regione, che si svolge ogni mercoledì e sabato mattina fino alle 13:30. Tra le bancarelle potrete trovare tantissimi prodotti del territorio, come ortaggi e frutta, ma non solo... anche vestiti a un buon prezzo. Se vi trovate in centro a Torino potete sfruttare il servizio navetta gratuito. Per molti turisti e curiosi è un modo interessante per vivere a pieno l’anima della città e scoprire alcuni piatti e prodotti della tradizione.
Perché rinunciarci? D'altronde (shopping a parte) non costa nulla!

Eventi Jazz Torino? Scopri il suo Festival

 

Oltre al buon cibo Torino è indiscutibilmente conosciuta per il jazz. L’amore dei torinesi per questo genere musicale ha una storia molto lunga. Nel 1933 nella città viene fondato il primo Jazz Club d’Italia, che due anni dopo accoglie come ospite internazionale Louis Armstrong.

All’interno del club sono nate le prime sperimentazioni italiane sul jazz; sperimentazioni poi diffuse in tutta la Penisola. Se cerchi degli eventi Jazz a Torino sicuramente non rimarrai deluso.

Dal 2012 si svolge il famoso Torino Jazz Festival per rafforzare questo amore e far scoprire la sua storia al grande pubblico.

Nella stagione primaverile, per circa una settimana, musicisti provenienti da tutto il mondo si riuniscono per far risuonare nella città una musica soave. Negli anni il Festival ha subito numerose variazioni, adattandosi al meglio per appassionare al jazz anche i più giovani.
Viene dato più spazio alle sperimentazioni artistiche e al coinvolgimenti attivo della città. Questo ha portato un notevole aumento di torinesi e turisti che assistono ai concerti e alle conferenze all’interno di prestigiose sale musicali. Il Jazz Festival di Torino - però - non è soltanto musica, ma un’occasione per dare voce a tematiche attuali come la diversità.

La musica continua con il MITO

Attenzione. Ci teniamo a dire che i torinesi non amano solo il  jazz. Infatti, nella lista di cose da fare a Torino deve esserci... MITO, il festival dedicato alla musica classica.
L'evento nasce dal Festival Torino-Settembre Musica che, dal 2007, cambia nome per ufficializzare il gemellaggio culturale tra la città di Torino e di Milano.
Nel periodo di settembre, passeggiando per Torino, potrai partecipare a più di cento iniziative e ascoltare concerti di ogni genere, dal pop alla musica da camera.
A tal proposito, è opportuno menzionare anche le location degli spettacoli: avrai l’occasione di visitate teatri storici, cortili, piazze e chiese! Insomma non perderti questo fantastico viaggio nell'arte!
Nota bene... Come avrai intuito gli eventi non si fermano a Torino! Se sei un vero amante della musica ti consigliamo di proseguire il tour a Milano per assistere a tanti altri spettacoli.

Cosa fare a Torino e dintorni? Il Carnevale di Ivrea!

Se ti trovi a Torino nel periodo del carnevale non puoi perderti il Carnevale di Ivrea. È una città che dista a meno di un’ora dal capoluogo piemontese e in cui ogni anno si tiene uno degli eventi più particolari d'Italia. Dalle testimonianze storiche questo carnevale nasce nel Medioevo. I primi documenti in cui se ne parla compaiono solo intorno al 1080, all’interno dei Libri dei Processi Verbali a futura memoria.
Si tratta di un appuntamento che per Ivrea ha un forte valore simbolico, perché nasceva per celebrare la forza dei suoi abitanti contro la tirannia medievale.
Ogni anno tutti i suoi residenti si organizzano per partecipare alla spettacolare Battaglia delle arance al quale assistono sempre più turisti. Qui per tre giorni di fila, nelle principali piazze delle città, avviene una vera e propria battaglia a colpa di arance.

Carnevale Ivrea come funziona?

Non solo i residenti possono partecipare al carnevale di Ivrea.
Se hai voglia di vivere questa esperienza puoi arruolarti a una delle diverse squadre. La domanda di arruolamento è una cosa seria e tutti i moduli devono essere compilati adeguatamente e consegnati entro, e non oltre, la data indicata. Le squadre sono molte, ognuna con una sua storia e con uno stemma diverso, e rappresentano i diversi quartieri della città.
Alcune squadre si dividono i quartieri operativi. Ad esempio, a piazza del Rondolino si trovano due formazioni rivali: i Pantera nera e i Diavoli.

Carnevale Ivrea squadre: conosciamole!

L'Asso di Picche è una squadra fondata da un gruppo di giocatori dell’Ivrea Calcio nel 1947. La loro divisa si contraddistingue dai colori rosso e blu, dall’asso di picche come stemma e da un foulard nero. Il luogo di ritrovo di questa squadra è la piazza di città, che viene divisa con gli Aranceri della Morte. Quest'ultimi nascono nel 1954 da un gruppo di amici che vivevano nel quartiere di San Grato. Nella loro divisa hanno uno stemma bianco con un teschio, una casacca nera e dei pantaloni rossi. 

Un'altra squadra è quella degli Scacchi. All'inizio i tiratori erano sedici come le pedine degli scacchi. I colori della loro divisa prendono spunto da una famosa formazione calcistica. Hanno, infatti, una casacca a scacchi bianca e neri, un foulard e una torre arancione, simbolo del castello eporediese. La loro zona è piazza Ottinetti che divino con gli Scorpioni d’Arduino.

Gli scorpioni d’Arduino, invece, si riconoscono dai calzoni verde chiaro e dalla casacca gialla con il simbolo dello scorpione bene in vista. Il colore del loro foulard, a differenza delle altre squadre, cambia ogni anno.
La squadra de I Diavoli, nasce nel 1973 e il suo stemma è, ovviamente, un diavolo con la forca. Gli aranceri indossano casacca e pantaloni rossi, foulard e bande gialle.

I Pantera nera hanno come simbolo una pantera ruggente e si dividono con altre squadre piazza del Rondolino. La loro divisa è total black con qualche punta di giallo, come il foulard. L'ultima squadra dell'elenco (naturalmente non per valore) è quella de I Mercenari. Fondata nel 1974 ha come stemma una coppia di scimitarre posta all’interno di una stella gialla a cinque punte. La loro divisa è composta da un foulard a fantasia, stemma color vinaccio e pantaloni gialli.

Ora sai cosa fare a Torino

Insomma, se stai programmando un viaggio una vacanza a Torino non puoi mica perderti questi eventi! Quindi tieni sotto controllo il calendario per riuscire a partecipare alla manifestazione che ti ha particolarmente incuriosito.
Non dimenticare, però, di raccontarci la tua esperienza in un commento. Ci teniamo a conoscerla!


Like it? Share with your friends!

539
539 points

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
Enrica

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube and Vimeo Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format